2° Stage Regionale SKI-I Sicilia, stagione 2018/19, con Shihan Masaru Miura

Grande partecipazione attiva al Meeting di Pozzallo su Karate-do.

Domenica 3 febbraio è stata una bella giornata di pratica, quasi novanta i partecipanti fra atleti e accompagnatori delle due associazioni sportive, la nostra e la A.S.D Tiger Fighter Karate di Pozzallo. Come previsto da programma dopo una presentazione, a cura dell’istruttore Concetto Gianino,  della particolare ginnastica NeiDo Taiso praticata nel nostro Dojo, alle 10:00 i giovani karateka delle due associazioni guidati dai maestri Titì Munzone e Salvo Roccasalva, con l’aiuto della cintura nera Elisa Gianino, hanno svolto un allenamento e contemporaneamente gli accompagnatori e i karateka adulti hanno praticato NeiDo Taiso con il Maestro Tonino Giannì. Dopo il maestro Giannì ha tenuto una lezione ai karateka di grado superiore, evidenziando l’utilità della pratica del NeiDo nelle diverse tecniche studiate e nei kata. In contemporanea alcuni accompagnatori, grazie alla presenza di Simona Arrabito hanno discusso sul ruolo della comunicazione ai fini dei rapporti umani e dell’educazione dei bambini. La mattinata si è conclusa  con il pranzo nella fattoria che ci ha ospitati. Seguono alcune foto dell’evento.

Cosa è il Nei-Do Taiso?

Il NeiDo Taiso (letteralmente “ginnastica di lavoro interno”) praticato nel nostro Dojo come preparazione al karate prende spunto dal Qi Gong e dal Nei Gong. Questa pratica è un insieme di esercizi per sciogliere blocchi articolari, azioni di automassaggio e risveglio muscolare, esercizi di allungamento torsivo muscolare, esercizi per la scoperta e per l’attivazione dell’azione tensegrale del proprio corpo, attività di controllo e coordinamento della respirazione e movimento, attività di controllo e coordinamento del pensiero e movimento, attività di meditazione in movimento.

Meeting “Movimento e salute attraverso la pratica del Karate-Do”

DKS-BasakiMaggio2018-A7La nostra associazione in collaborazione con la A.S.D. Tiger Fighter di Pozzallo organizza, domenica 3 febbraio 2019, un incontro di formazione e aggiornamento per tutti gli allievi delle due scuole sui benefici psico-fisici della pratica del Karate-Do. Nell’incontro si studieranno gli esercizi della particolare ginnastica preparatoria alla pratica del karate, il NeiDo Taiso, e il loro beneficio psico-fisico e si analizzeranno le esecuzione di khion, kata e kumite con i principi degli esercizi di NeiDo Taiso. In particolare, la sessione dedicata al NeiDo Taiso sarà aperta anche ai genitori dei bambini e ragazzi allievi delle due palestre. Il Meeting si terrà presso la Fattoria Ruta a Pozzallo, immersi nella natura. Il programma prevede:

09:45-10:00 arrivo dei partecipanti

10:00-10:30 Il NeiDo Taiso come strumento per allenare la struttura tensegrity del corpo umano e come meditazione in movimento.

10:30-11:30: Pratica del NeiDo Taiso (adulti)

10:30-11:30: Studio di Khion, Kata e Kumite (giovani e bambini)

11:30-13:00: Studio dei Kata (per tutti)

Alle 13:00 è previsto il pranzo presso la fattoria.

Gli allenamenti saranno gestiti dal M° Tonino Giannì coadiuvato dagli istruttori delle del associazioni sportive.

  

Grande successo la 4^ edizione della Festa della Salute a Ragusa

DKS-4FestaSal-ASPRG-B7

Grande affluenza e partecipazione alla quarta edizione della Festa della S a Salute a Ragusa presso il centro sportivo Basaki, tantissime persone hanno partecipato attivamente all’evento. Anche il nostro Dojo, partner ufficiale dell’evento, ha dato il suo contributo con una dimostrazione di Karate-Do, ieri sabato 19 gennaio come previsto da programma. In particolare, abbiamo mostrato tutta la sequenza completa di un tipico allenamento, iniziando con esercizi di NeiDo Taiso, la nostra ginnastica della salute psico-fisica, finalizzata ad addestrare il corpo marziale rispettando ed enfatizzando la sua struttura tensegrale, successivamente e in sequenza si sono mostrate alcune tecniche fondamentali (khion), in kata (le forme) e l’allenamento in coppia (kumite). La nostra delegazione era composta da Francalanza Paolo, Gianino Concetto, Mezzasalma Carmelo, Iacono Carmelo, Sbezzi Marcello, Antoci Emanuele, Fornaro Salvatore, Parrino Chiara e Marrone Ivan, guidati dal nostro Maestro Tonino Giannì. Seguono alcune foto dell’evento.

Festa della Salute – 4^ Edizione

Il nostro Dojo, come lo scorso anno, parteciperà alle attività della quarta edizione della “Festa della Salute“, che si terrà venerdì 18 e sabato 19 gennaio presso i locali del Basaki. Saranno due giornate dedicate al benessere e alla promozione di stili di vita sani e corretti. 

In particolare il nostro Dojo presenterà, sabato 19 gennaio dalle 16:30 alle 17:30, con una ricca esibizione, la pratica del Karate-Do e del Nei-Do Taiso (la ginnastica della salute psico-fisica) .

L’evento è dal Dipartimento di Prevenzione dell’Asp 7 di Ragusa in collaborazione con la rete di associazioni “I Petali del Cuore” di Ragusa. L’evento è ricco di attività sportive e di prevenzione proposte dalle diverse associazioni sportive ed enti di salute e prevenzione che aderisco all’iniziativa. 
Durante le giornate sarà possibile effettuare controlli e screening gratuiti e partecipare a momenti informativi curati da professionisti del settore.
Di seguito il programma dettagliato dell’evento.

Mokusō, il silenzio della mente

La pratica del Karate-Do inizia e finisce con il Mokusō (mok-sou), il silenzio della mente. Mokusō è la lettura di due ideogrammi Moku () che significa silenzio () che è composto da due parti occhio e mente e che si può tradurre in guardare il proprio cuore (o mente o spirito). Questo è un momento meditativo particolare che dura circa un minuto (in genere tre respiri profondi) nel quale occorre svuotare la mente dal groviglio di pensieri frenetici e predisporla alla pratica, sia prima delle lezione lasciando fuori dal Dojo tutti i pensieri i problemi di vita quotidiana e sia dopo la lezione per prepararsi ad affrontare la routine della vita quotidiana, cercando sempre di trovare una sensazione di pace e calma.

Come affrontare questo momento meditativo così breve?

Per un religioso non è difficile, basta mettersi in una condizione di preghiera esprimendo i propri desideri e ringraziando per lo stato di salute, per avere dato la forza e il tempo per allenarsi, nelle modalità suggerite dal proprio credo religioso. Per un non religioso è un’occasione per aprire un contatto più intimo con se stesso, offrendo i desideri e i ringraziamenti a se stesso, mentre per i più piccoli il ringraziamento va indirizzato ai proprio genitori per avergli dato questa opportunità di praticare. Il Mokusō con il tempo si dovrebbe, in modo naturale e spontaneo, trasformare in Mushin (無心, senza mente o mente piena di vuoto) che è lo stato più profondo di meditazione.

NeiDo Taiso, tensegrità e movimenti a spirale

Il NeiDo Taiso è un modo molto efficace per potenziare la struttura del corpo umano perché gli esercizi di allungamento e contemporanea torsione non solo rispettano la natura tensegrale del corpo umano, ma anche e sopratutto perché sono finalizzati ad attivare quante più catene di connessione possibili della tensegrità del corpo umano.

Una tensegrità (da “tensegrity” neologismo nato dalla composizione delle due parole inglesi “tensional” ed “integrity” e significa: “strutture integrali nella tensione”) è un sistema in uno stato di auto-equilibrio stabile comprendente una serie discontinua di componenti compressi connessi all’interno di un continuum di componenti tesi.

Il corpo umano si può considerare una tenegrità nella quale le componenti compresse sono le ossa connesse tramite il sistema miofasciale in tensione. Questo complesso sistema ha degli snodi fondamentali che coincidono con le principali articolazioni mobili (caviglia, ginocchio, anca, spalla, gomito, polso) e l’articolazione semimobile della rachide, nella quale si individuano tre regioni di maggiore mobilità: collo, zona dorso-lombare (in corrispondenza della T12) e la sacro-iliaca. Snodi, conosciuti nel Qi Gong come le nove perle (o cancelli). Una importante peculiarità della tensegrità umana è quella di funzionare come un sistema a spirale, cioè la trasmissione degli impulsi nell’intero sistema avviene tramite movimenti a spirali innescati dagli effetti combinati di tensioni e compressioni delle singole componenti della struttura. Il semplice passo in avanti che all’occhio appare come un movimento unidirezionale, nella realtà nasce da un sofisticato moto a spirale prodotto dal piede che, come un’elica a passo variabile, si trasferisce fino al bacino e seguire fino alla spalla opposta. Gli esercizi di NeiDo Taiso, parte integrante della nostra pratica del Karate, allenano il corpo proprio al trasferimento di questo movimento naturale a spirale dai piedi alle mani, sfruttando la natura tensegrale del corpo umano con i suoi snodi principali, sia per una efficace azione marziale e sia per uno stato di benessere fisico.

Go No Sen e Sen No Sen

Esempio di Go No Sen e Sen No Sen del Maestro Tonino Giannì durante una sessione di allenamento. 

NeiDo Taiso del M° Tonino Giannì

Alcuni esercizi di NeiDo Taiso eseguiti dal M° Tonino Giannì. Il NeiDo Taiso è un metodo di preparazione del corpo marziale utilizzato nella nostra scuola di karate-do, finalizzato allo sblocco delle articolazioni principali e alla mobilità della colonna vertebrale.

I principi fondamentali sono quelli di armonizzare il movimento del corpo con il respiro e la mente. Questa pratica si ispira al Ki-Ko (Qi Gong cinese) e prevede anche tecniche di percussione di auto-massaggio.

  • C.F. 90015590889